Comune di Faedis

Ricercje svelte


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Tu ti cjatis chi: Comune di Faedis  > Turismo > Arte e Cultura

L'ARTE

Il comune di Faedis offre uno dei patrimoni artistici più rari della provincia. Si parte dai castelli, castello di Cucagna, di Zucco e di Soffumbergo, passando per le numerose chiese tra le quali spiccano: Santa Maria Assunta di Faedis, San Pietro degli Slavi, Santa Maria di Collevillano, San Rocco; per concludere con le ville: Freschi, Partistagno ecc.. La maggior parte delle costruzioni si attesta tra il XI e il XVII secolo anche se alcune si presume fossero esistenti prima di questo periodo. Di particolare suggestione è anche parte degli arredamenti di questi edifici. Da rilevare tra questi i quadri del '500 che adornavano la chiesa di Santa Maria di Collevillano, rubati una ventina di anni fa. Di notevole valore è pure il bell'altare ligneo rinascimentale della chiesetta di San Pietro degli Slavi ora conservato nella chiesa parrocchiale di Faedis. Una così grande presenza di opere d'arte probabilmente è da ricondurre all'importanza di questa zona, a partire dagli anni del Patriarcato di Aquileia, grazie alla presenza di una nobile famiglia quale i Cucagna che, sebbene portò guerre e distruzioni per la popolazione di Faedis, diede un impulso allo sviluppo dell'arte nella zona.